Antropologia alimentare 70 results
  • Marketing antropologico e ristorazione tra Big e Thick data

    Seguo da un po' il gruppo DFM – Brigata Ristoratori Intraprendenti, un piccolo salotto in cui varie professionalità della ristorazione entrano in contatto per scambiarsi riflessioni e consigli. Spesso vi leggo il bisogno di arrivare al cliente, profilarlo e fidelizzarlo. E vedo che manca un qualcosa a me molto caro,e che sarebbe estremamente innovativo e di aiuto: il marketing antropologico. Relativamente all'antropologia alimentare ne avevo iniziato a scrivere qui. ...
  • Di Halloween, Ognissanti e di ciò che ci mette nel piatto

    Quella che ci apprestiamo a trascorrere è una delle notti più magiche della tradizione popolare italiana, e non solo. E il cibo diventa importantissimo tassello di tutta la sua affascinante narrazione. Ma per capirne il perché, dobbiamo prima di tutto comprendere il legame del cibo con la festa dei defunti, oggi conosciuta più come Halloween. ...
  • World obesity day 2018: obesità e ristorazione [parte 2]

    Nel precedente post dedicato al World Obesity day 2018 mi sono particolarmente focalizzata sul rapporto esistente tra obesità, etnia e salute, ripromettendomi – nella seconda parte – di dedicare la stessa attenzione al ruolo che la ristorazione collettiva e l'industria alimentare hanno su questo complesso fenomeno sociale e di salute. A colpirmi questa volta un altro paese: l'Africa e in particolare il Sud Africa. Qui un particolare tipo di ristorazione – i fast food – ha innescato una vera e propria epidemia di salute. ...
  • Quell’europeistico modo di intendere la dieta salutare

    Nel mio precedente post sul significato del cibo etnico, ho brevemente sottolineato quanto sia erroneo pensare che una sola dieta vada bene per ogni etnia. Il legame tra genetica, tradizioni e cibo che mangiamo si allineano perfettamente l’uno all'altro, in maniera che la salute del corpo, della collettività e dell’ambiente vengono a coincidere. ...
  • World obesity day 2018: obesità e antropologia [parte 1]

    Quest'anno il World obesity day si è svolto l'11 ottobre, purtroppo per problemi tecnici al sito non ho potuto pubblicare in quel giorno le mie riflessioni sullo stretto rapporto che esiste tra cultura e obesità e, tra questa e l'importanza di una buona educazione alimentare, partendo dalla ristorazione. Ogni anno la campagna ha un tema, il tema del 2018 è “End Weight stigma”. Lo stigma del peso si riferisce ai comportamenti e agli atteggiamenti negativi che sono diretti verso gli ...
  • Che cos’è il cibo etnico?

    Oggi, molte persone nei paesi sviluppati si tende a mangiare per piacere piuttosto che per sopravvivere. Così, qualunque cosa si mangi, si ha il desiderio di consumare cibi che hanno una storia dietro di loro, e siano salutari. Di conseguenza vi è un maggiore interesse per lo slow food. Tuttavia, senza capire il cibo etnico e le sue origini, comprese le persone, la cultura e la regione da cui proviene, è difficile parlare di slow food con chiarezza e la profondità che merita. In ...
  • Come il tagliare gli alimenti ha plasmato l’evoluzione umana

    La nuova teoria degli antropologi Lieberman e Zink, vede nel tagliare carne e alimenti nei primi esemplari di Homo, la possibilità di aver dato inizio a un nuovo cambiamento fisiologico nel nostro genere, poi del tutto confermato dalla cottura.
  • Un mondo in un cucchiaio

    Un articolo di Martina Tommasi che ci spiega usi e costumi legati al cucchiaio, da semplice posata al suo essere amuleto e simbolo di particolari retaggi. perche una posata non è mai solo una posata.
  • Il Rapporto Censis 2016: gli italiani a tavola, tra Food social gap e salute

    Il 26 ottobre 2016 è stato pubblicato il Rapporto Censis sulle abitudini alimentari degli italiani. L’ho letto attentamente e sinceramente devo dire che mi sono scoraggiata.Ma guardiamolo prima di tutto per quelli che sono i suoi punti base. ...
  • Anna Kauber: “Pastore: femminile plurale”

    Donna e mondo rurale, il nuovo progetto di Anna Kauber dedicato al mondo della pastorizia italiana al femminile
  • Gambero Rosso e Chinese Culinary Institute verso l’integrazione delle cucine: la Cina

    Parlare di cucina cinese in Italia è un atto coraggioso. Pur vantando una delle più grandi culture culinarie mondiali, la Cina non se la passa bene in fatto di banalizzazione del suo patrimonio gastronomico. La sua notorietà sembra essere dovuta più alla sua diffusione mondiale (solo l'industria americana del fast food riscuote oggi un successo mondiale di pari dimensioni) che a quelli che sono i suoi principi originali. A gravare su questa situazione, almeno in Italia, è una ristorazione ...
  • Dal pane nero… Al pane verde

    E’ da un po’ di tempo che sui banchi dei nostri panifici, piccola o grande distribuzione che sia, è apparso qualcosa di decisamente nuovo: il pane nero. No, non sto parlando del comune pane integrale, spauracchio del contadino dei tempi che furono e oggi emblema di scelte alimentari di tipo elitario, salutistico ed ecologico. Il pane che cattura così facilmente la nostra attenzione, tra la ricchezza del bancone del fornaio, è un pane nero pece, che ricorda decisamente il carbone. Ed è ...